[Recensione] Buona vita a tutti – J.K. Rowling

TramaBuona vita a tutti copertina
Quando J.K. Rowling è stata invitata a tenere il discorso per la cerimonia di laurea di Harvard, ha deciso di parlare di due temi che le stanno molto a cuore: i benefici del fallimento e l’importanza dell’immaginazione. Avere il coraggio di fallire, ha detto, è fondamentale per una buona vita, proprio come ogni altro traguardo considerato di successo. Immaginare se stessi al posto degli altri, soprattutto dei meno fortunati, è una capacità unica dell’essere umano e va coltivata a ogni costo.
Un piccolo libro pieno di saggezza, umanità e senso dell’umorismo, ricco di ispirazione per chiunque si trovi a un punto di svolta della sua esistenza. Per imparare a osare e ad aprirsi alle opportunità della vita.

La mia recensione
Penso che per apprezzare davvero questo breve libro sia necessario prendere atto del fatto che considerarlo “un piccolo volume” sia fargli un regalo. E’ vero, l’opera si compone di una settantina di pagine, ma considerate che quelle scritte, cioè circa la metà, non contengono che qualche riga di testo.
Dunque un volume esteticamente molto bello, curato e di qualità, ma che vi terrà impegnati non più di qualche decina di minuti.

Detto ciò, se preso per quel che è, trovo che si tratti di un libro davvero ben confezionato, piacevole da leggere e da sfogliare. Per questo e per i temi trattati, come i benefici del fallimento e l’importanza di saper immaginare un mondo migliore, trovo che si presti benissimo a diventare un ottimo biglietto d’auguri/regalo aggiuntivo per un diciottesimo compleanno, un diploma o una laurea.

Non occorre la magia per trasformare il mondo. Dentro di noi abbiamo già tutto il potere che ci serve: il potere di immaginarlo migliore.

Una lettura molto scorrevole, in perfetto stile Rowling, ideale soprattutto per i giovani che si avvicinano per la prima volta al mondo reale, dove purtroppo, oltre a successi e soddisfazioni, spesso incontreranno anche ostacoli e fallimenti.

E’ impossibile vivere senza fallire, a meno di vivere così prudentemente che tanto varrebbe non vivere affatto… nel qual caso si fallirebbe in partenza.
[…] Fallendo ho imparato cose su di me che non avrei potuto apprendere in nessun altro modo.

Voto personale: starstarstarstarstar/5
Autore: J.K. Rowling
Numero pagine: 69
Tempo di lettura: 20 minuti

Cosa pensate di questo nuovo libro di una delle scrittrici più amate di sempre?
Baci.

Nic.

Annunci

[Recensione] Time Deal – Leonardo Patrignani

TramaTime Deal Copertina
Ad Aurora, una metropoli schiacciata da un cielo plumbeo e soffocata dall’inquinamento, l’aspettativa di vita era calata drasticamente. Almeno fino all’arrivo del Time Deal, un farmaco in grado di arrestare l’invecchiamento cellulare. Nessuno ne conosce i possibili effetti collaterali, solo qualcuno immagina quali possano essere le conseguenze morali e sociali. La città è divisa in due: da una parte chi insegue ciecamente il sogno della vita eterna, dall’altra chi invece rifiuta di manipolare la propria esistenza e preferisce che il tempo scorra secondo natura. Julian è tra questi ultimi. Ma Aileen non ha avuto scelta: figlia di un noto avvocato, che finanzia da sempre la casa farmaceutica del Time Deal, è stata sottoposta al trattamento. Finché qualcosa va storto.

La mia recensione
Voglio iniziare questa recensione col dire quanto sia contenta di aver letto Time Deal. Finalmente un romanzo Young Adult made in Italy dall’impronta distopica che valga davvero la pena leggere, privo di tutti quei cliché tanto abusati da questo genere letterario. E, soprattutto, apparentemente auto-conclusivo, cosa davvero insolita per i romanzi di questo tipo.

Trovo che l’autore abbia fatto veramente un ottimo lavoro dal punto di vista dell’ambientazione, dove la cura del dettaglio traspare dalla storia della città di Aurora, dalla sua organizzazione e dalle novità tecnologiche che accompagnano la ita quotidiana dei vari personaggi.

Ma ciò che ritengo sia il vero punto forte di quest’opera è la sua attualità. Patrignani, infatti, sfrutta questo romanzo per parlare di alcuni argomenti di forte impatto, come l’alterazione degli agenti atmosferici e la manipolazione dell’informazione pubblica come strumenti per il raggiungimento e mantenimento del totale controllo, politico e non, sulla società.

L’unico vero difetto di Time Deal è che non è riuscito a coinvolgermi emotivamente come invece avrei voluto. Non sono riuscita a vivere come miei quei sentimenti di amore, angoscia e speranza di cui l’autore invece parla tanto. Forse il problema per me è stato proprio questo. Tante parole per descrivere esplicitamente delle emozioni che, invece, non sono riuscita a cogliere “tra le righe”. Credo che qualche sottinteso in più avrebbe fatto apparire i personaggi e i loro sentimenti più veri e autentici.

Lo sai che avrei fatto di tutto per tirarti fuori di lì. Posso immaginare la mia vita ad Aurora come schiavo di una fabbrica, come pezzente, perfino come delinquente. Posso addirittura pensare di prendere quel maledetto farmaco e andare contro a ogni mio principio, di vivere un’esistenza da pedina del sistema. Ma non riesco ad accettare che tu non sia parte di tutto questo. Per il tempo che ci verrà concesso, tu sei la mia vita, Aileen. Lo sei sempre stata.

In conclusione credo che Time Deal sia un romanzo distopico made in Italy davvero imperdibile per gli amanti del genere, anche se con qualche margine di miglioramento dal punto di vista empatico.

Voto personale: starstarstarstar/5
Autore: Leonardo Patrignani
Numero pagine: 472
Ore di lettura: 12

Qualcuno di voi ha letto questo libro? Cosa ne pensate?
Baci.

Nic.

[Recensione] Norwegian Wood – Haruki Murakami

TramaNorwegian Wood
Su un aereo atterrato ad Amburgo, al suono di Norwegian Wood dei Beatles, Watanabe ricorda con precisione un fatto avvenuto diciassette anni prima e che ha segnato la sua giovinezza: l’incontro con Naoko, la fidanzata di Kizuki, il suo unico amico, morto suicida qualche mese prima del loro incontro. Il ricordo di Naoko sarà lo spunto per ripercorrere i difficili anni dell’università, la vita in collegio, l’amicizia con Nagasawa, l’amore impossibile per la stessa Naoko, poi ricoverata in un istituto psichiatrico, e quello per Midori, compagna di corso all’università con una vita provata da lutti familiari.

Continua a leggere

[Recensione] The Tower – Katharine McGEE

TramaThe Tower
Manhattan, 2118. New York è diventata una torre di mille piani, ma le persone non sono cambiate: tutti vogliono qualcosa e hanno qualcosa da perdere. Leda, che brama una droga che non avrebbe mai dovuto provare e un ragazzo che non avrebbe mai dovuto toccare. Eris, che dopo aver perso tutto in un istante vuole risalire, ma presto comincerà a chiedersi quale sia veramente il suo posto. Rylin, che un lavoro ai piani alti trascinerà in un mondo mai immaginati. Watt, che può arrivare ai segreti di ciascuno e si troverà imprigionato in una rete di bugie. E sopra tutti, al millesimo piano del Tower, Avery, disegnata geneticamente per essere perfetta. La ragazza che sembra avere ogni cosa, tormentata dall’unica che non dovrebbe nemmeno desiderare.

Continua a leggere

[Recensione] Quando tutto inizia – Fabio Volo

TramaQuando tutto inizia
La prima volta in cui Gabriele incontra Silvia è una vertigine. Gli bastano poche parole per perdere la testa: scoprire che nel mondo esiste qualcuno con cui ti capisci al volo, senza sforzo, è un piccolo miracolo, ti senti meno solo. Quando stanno insieme nel suo appartamento c’è solo l’incanto: fare l’amore, parlare, essere sinceri, restare in silenzio per mettere in ordine la felicità. Fino a quando la bolla si incrina, e iniziano ad affacciarsi le domande. Si può davvero prendere una pausa dalla propria vita? Forse le persone che incontriamo ci servono per capire chi dobbiamo diventare, e le cose importanti iniziano quando tutto sembra finito.

Continua a leggere

[Recensione] Fangirl – Rainbow Rowell

TramaFangirl copertina
Approdata all’università, dove la sua gemella Wren vuole solo divertirsi tra party, alcool e ragazzi, la timidissima Cath si trova sola per la prima volta e si rinchiude nella sua stanza a scrivere la fanfiction di cui migliaia di fan attendono il seguito. Ma una compagna di stanza scontrosa con un ragazzo carino che le sta sempre intorno, una professoressa di scrittura creativa che pensa che le fanfiction siano solo un plagio e un compagno bellissimo che vuole lavorare con lei, obbligheranno Cath ad affrontare la sua nuova vita.

Continua a leggere

[Recensione] Gabbia del re – Victoria Aveyard

TramaGabbia del re copertina
Dopo aver barattato la propria libertà in cambio della vita di chi ama, Mare si ritrova prigioniera di Maven, il quale continua a provare una morbosa ossessione per lei.
Mentre lei continua a lottare nonostante gli effetti debilitanti della pietra silente e i sensi di colpa dovuti alle sue azioni passate, l’esercito della Guardia Scarlatta diventa sempre più forte, conquistando nuovi  obiettivi militari grazie all’aiuto di Cal, il quale è determinato a salvare Mare ad ogni costo.  Continua a leggere