Quando un libro non vuol essere trovato

Amici lettori, buongiorno!
Oggi desidero condividere con voi una delle mie esperienze da lettrice ossessiva-compulsiva dalla crescente instabilità mentale, un problema ormai evidente anche alla vicina del piano di sotto.
Il disturbo che voglio prendere in esame è quello del disagio di ritrovarsi con libri di una stessa serie in edizioni differenti, specialmente quando alcuni sono in formato brossura ed altri hanno la copertina rigida. Sarà che sono del segno della Vergine, ma, quando mi fisso su una cosa, difficilmente riesco a togliermela dalla testa finché non l’ho, a mio modo, risolta.

ossessione

Il principio di questa storia di ordinaria follia è l’acquisto online di Regina Rossa  in brossura, primo libro della saga di Victoria Aveyard. Una scelta, quella del formato, del tutto casuale, motivata semplicemente dal costo economico del volume.
Fin qui tutto bene. Leggo il primo capitolo della serie e, qualche tempo dopo, procedo nel comprare Spada di vetro, anch’esso in brossura. Questo secondo libro mi prende talmente bene che, durante le vacanze di Natale, impazzisco e giro tutte le librerie del vicinato per comprare Gabbia del re, il quale però è disponibile solo in copertina rigida.
Nell’esaltazione del momento decido di prenderlo e di vendere i primi due libri per ricomprarli anch’essi in quel formato.
Tanto che ci vorrà mai? 

bah

Tentativo numero 1.
Il tour del disagio inizia dunque con la vendita al Libraccio dei due volumi incriminati, con un ricavato talmente misero che, mentre li consegno al commesso, già mi sto prendendo mentalmente a schiaffi.
Ma, nonostante ciò, mi sento già meglio. La sensazione di andare verso il corretto ordine delle cose è talmente intensa da sedare momentaneamente la ligure che c’è in me, intenta ad urlare in un angolo remoto del mio cervello.
A questo punto chiedo al commesso gli stessi titoli nell’edizione desiderata e la risposta è, ovviamente, “mi spiace, non li abbiamo”. E figuriamoci se poteva essere così facile.

Tentativo numero 2.
Nella vita non bisogna mai perdersi d’animo. Tento allora ordinandoli direttamente sul sito della Feltrinelli. Ma, nonostante sia indicata la disponibilità in 4 giorni, la consegna viene rimandata. Da persona ansiogena quale solo decido di scrivere al servizio clienti, la cui risposta è che in realtà non sanno quando i prodotti saranno nuovamente disponibili.

Tentativo numero 3.
A questo punto la mia stabilità mentale inizia a vacillare. Volgo il mio sguardo a Ebay. Sono decisa ad ottenere quello che voglio e riesco finalmente a reperire Spada di vetro, ad un prezzo tutto fuorché concorrenziale. Eppure sono felice.
Storia diversa per Regina Rossa che il venditore mi avvisa non essere in buone condizioni e che quindi dovrà attenderne il rifornimento dal produttore, ma teme sia una cosa lunga. Decido di annullare l’ordine, convinta che se non riesce la Feltrinelli, certo non potrà riuscirci un povero disperato come me.

Tentativo numero 4.
Sull’orlo della crisi, riesco finalmente a trovare un annuncio su Subito.it e ad acquistare anche Regina Rossa che, dopo due settimane di attesa, dovuta ai tempi biblici della spedizione via posta, finalmente arriva tra le mie mani e nella mia libreria.
vittoria
Una grande vittoria dato il tempo e le energie impiegate per completare quella che iniziavo a considerare una vera Mission Impossible.
E, da brava bimba quale sono, ho anche potuto imparare che:
  • Prima di iniziare una serie è meglio accertarsi delle edizioni in produzione e in commercio (solo a calvario iniziato ho scoperto che la Mondadori ha smesso di produrre la saga in questione nel formato con copertina rigida);
  • Non vendere da Libraccio, a meno che non si voglia fare un’opera di beneficienza (in tal caso meglio un regalo alla biblioteca comunale);
  • Comunque, anche se il libro non vuol farsi trovare, voi dovete insistere. Chi lotta con tutte le proprie forze difficilmente non porta a casa il risultato (almeno un insegnamento positivo concedetemelo!).
Spero di essere riuscita a strapparvi un sorriso con le mie assurde vicende, che mi auguro vivamente non debbano più ripetersi per molto tempo (almeno per un po’ riuscirò a tenere a mente la lezione, no?).
Adesso è il vostro turno. Avete anche voi storie di ordinaria follia da malati del collezionismo da condividere? Sono curiosa!
Baci.
Nic.
Annunci

6 pensieri su “Quando un libro non vuol essere trovato

  1. illettorecurioso ha detto:

    Io l’unico libro che ho avuto difficoltà a trovare (a prezzi decenti) è stato Animali fantastici e dove trovarli nell’edizione vecchia fuori commercio. Il bello è che lo avevo acquistato qualche anno fa, ma l’ho regalato alla mia migliore amica!

    Piace a 1 persona

  2. yourcenar11 ha detto:

    Io sono abbastanza cocciuta se desidero un libro e non riesco a trovarlo, ma con certi gioielli mi sono arresa: ormai introvabili, non capisco perché non si possa avere la possibilità oggi con tutte queste tecnologie di stamparseli per conto proprio, magari pagando un minimo all’editore per una edizione in .pdf o in ebook. Boh?!? In realtà si pubblicano valanghe di libri destinati al macero, le mega-librerie sono piene di roba da ipermercato e quelle più piccole e indipendenti fanno i salti mortali per tenersi stretti i loro clienti-lettori.

    Mi piace

    • Nicole ha detto:

      Su Amazon non c’erano, ma sul sito della Feltrinelli sì e li segnava anche come disponibili, quindi non mi è nemmeno venuto in mente che potessero essere fuori produzione!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...